Concorso nazionale di musica indipendente

Torna ad Urbino la manifestazione musicale dedicata alle migliori band emergenti del panorama indie e ai suoi più genuini rappresentanti nazionali. Il 7 agosto 2004 alla Fortezza Albornoz è in programma MusicalBox 04.

Lo spettacolo si preannuncia all’altezza delle precedenti edizioni. Sono 5 le band finaliste che si contenderanno l’ambito Premio Alessandro Antonelli, 2000 euro, messo in palio dall’associazione culturale NotturnoMusicAle e dal Comune di Urbino: Daniel*, Franzo, Guignol, Mono:FI, Museo Kabikoff. Grazie al MusicalBox una di loro potrebbe salire sul palco del prossimo MEI di Faenza vero e proprio evento nazionale del prossimo autunno.

Il concorso nazionale “MusicalBox – la musica indipendente in mostra” ed il relativo “Premio Alessandro Antonelli” nascono con l’intento di dare visibilità alla passione di tanti giovani artisti underground, e si propongono di fornire un piccolo contributo alla crescita di potenziali talenti. I cinque gruppi finalisti, scelti tra centinaia di iscritti al concorso, saranno valutati dal vivo da una giuria altamente qualificata, composta da riconosciuti musicisti, critici, giornalisti e discografici rappresentanti del meglio del panorama indipendente italiano. L’alta professionalità della Giuria, formata dai maggiori rappresentanti del panorama indie italiano (il Mucchio Selvaggio – Rockit – Rockol – Mescal – Arezzo Wave – Chitarre – MEI Faenza – Rock Sound – M° Daniele Di Gregorio – Toast record – La Stampa) favorirà riscontri pubblicitari e promozionali di cui beneficeranno tutti i gruppi finalisti. Inoltre, il premio in denaro rappresenta un valido contributo alla registrazione e diffusione di un primo prodotto discografico di qualità.

La serata di sabato 7 agosto inizierà con i Mandragora, band siciliana che presenterà in anteprima Dietilamide Vintage In Lana Di Vetro. A seguire, lo show potente ed emozionante di due ospiti in linea con la tradizione indipendente urbinate: The Zen Circus e Paolo Benvegnù, già leader dei mai troppo rimpianti Scisma.

Come sempre ingresso rigorosamente gratuito.

CONCERTI: