Il più grande, 2,5 ettari di superficie a 73 mt slm,

tipica costruzione militare dell’architetto G. Camerini, modificato a più riprese dagli occupanti temporanei che lo adattavano secondo le mutate esigenze militari. Varie leggende popolari narrano di camminamenti sotterranei che collegano i forti ma le uniche esistenti sono quelle tra la Rocca e il Palazzo del Governatore in piazza S. Barbara e quello all’interno delle mura senesi che cingono il borgo vecchio. Oggi il forte è un residence visitabile con il permesso rilasciatodall’ ufficio turistico.

Forte Filippo

E’ il primo che si incontra arrivando. Separa le insenature di Porto Ercole e Cala Galera elevandosi a118 mt sopra il livello del mare. dominando sul mare aperto davanti ai due porti. Fu sede dello Stato

Maggiore Spagnolo durante la storia dello Stato dei Presidi. Costruito su un terreno fortemente accidentato

caratteristico per i suoi imponenti bastioni disuguali e asimmetrici Subì nel corso degli anni varie modifiche militari e di uso diventando un carcere alla fine dell Ottocento. Diventato anch’esso un residence

di lusso non è visitabile.

Forte Stella

La singolare costruzione prende il nome dalla pianta a forma stellare del suo nucleo centrale; si tratta di u n fortino a forma di stella a sei punte. Si erge a 158 mt. suol livello del mare dominando tutto il golfo prominente Porto Ercole. L’edificazione che è da ritenersi posteriore alle altre fortificazioni e fu eseguita in vari periodi, risulta impostata su sootomultipli di 10, tanti sono i metri misurati da ciascun lato della stella. Il Forte pur avendo ambienti in grado di accogliere un presidio di 50 soldati, non ebbe che piccole guarnigioni, fungendo da prezioso punto di collegamento tra le torri costiere della parte sud orientale dell’Argentario e le due grandi Fortezze che dominano Porto Ercole. Oggi Forte Stella è l’unico dei forti rimasto di proprietà pubblica e mirabilmente restaurato e riportato agli antichi splendori è sede di importanti mostre.