Porsche Boxster 2003

Tutti i fari sono puntati sulla Cayenne, la terza Porsche, ma la Casa di Stoccarda ha deliberato un moderato restyling anche per la sua “baby” per avvicinarla sempre più alla 911 che resta la pietra di paragone della marca tedesca.

Niente rivoluzioni (per ora, ma già si parla della nuova serie con il tetto metallico a modi SLK Mercedes) e tante migliorie come il lunotto posteriore in vetro anziché in plastica a tutto vantaggio della visibilità, specie nei mesi invernali.Rivisti i gruppi ottici, specie davanti, e persino lo spoiler posteriore che compare quando si raggiungono i 120 km/h (ottima prova per la Polizia Stradale ).

Gli interni sono praticamente immutati, salvo la strumentazione arricchita dal sistema di navigazione satellitare con schermo 16/9 che però bisogna pagare profumatamente come optional.

Sul versante della meccanica, vanno registrati piccoli interventi sulla scocca ed un leggero incremento di potenza per i due propulsori 6 cilindri che equipaggiano la “base” 2.7 litri da 228 CV (contro i precedenti 220) e la “S” spinta da un 3.2 da 260 puledri (prima erano 252).

Conseguentemente le prestazioni sono leggermente migliorate sia in accelerazione che velocità massima. Per concludere con una buona notizia, pare che il prezzo scenda di qualche euro, ma non fatevi illusioni dato che stiamo parlando di Porsche!

Carlo Valente