Richieste all’Amministrazione Comunale INFORMAZIONE

1. una campagna d’informazione il cui obiettivo primario sia di far conoscere ai cittadini la nocivita’ delle onde elettromagnetiche – in ogni Circoscrizione deve essere organizzata un’assemblea adeguatamente pubblicizzata

2. che le Circoscrizioni siano coinvolte nell’autorizzazione all’installazione e siano depositarie dei documenti relative alle antenne da installare ed installate

3. che la documentazione sulle antenne da installare o installate sia fornita ai cittadini che la richiedano in Circoscrizione o in Comune

4. che siano pubblicati sulla stampa cittadina i monitoraggi delle misure sul campo elettromagnetico presente, prioritariamente nelle aeree dove sono state installate antenne senza il preventivo parere sanitario e poi anche dove si preveda nuove stazioni radio base (prima e dopo l’installazione, cioe’ il livello di fondo ed il successivo livello di campo quando l’antenna e’ installata)

5. che sia rilasciata al Comitato la mappa delle antenne installate e di quelle per cui vi e’ una richiesta di nuova installazione

6. che siano avvisati i membri del Comitato ogni volta che i tecnici effettuano delle misurazioni

7. ogni volta che verranno effettuate delle misure sia compilato un modulo con la registrazione delle misure, le modalita’, gli strumenti, i tempi, e che sia depositato presso la Circoscrizione a disposizione dei cittadini

ADEGUAMENTO DEL REGOLAMENTO URBANISTICO

1. un tavolo di concertazione con il Comitato il cui compito sara’ l’individuazione delle zone dove e’ possibile installare delle antenne. Tali aree saranno inserite nel Piano Regolatore

2. un tavolo di concertazione sui regolamenti comunali tra il Comitato e le istituzioni preposte, anche alla luce dei protocolli di altre citta’

GARANZIE PER LA SALUTE

1. tenuto conto dell’art. 32 della Costituzione, chiediamo che le antenne non siano installate senza autorizzazione degli abitanti e dei frequentatori dell’area interessata

2. il riconoscimento che le antenne sono impianti tecnologici industriali e che necessitano quindi di una concessione edilizia che tenga conto oltre che dell’impatto sulla salute anche di quello ambientale

3. che venga rilasciata ai cittadini che abitano o lavorano nei pressi di un’antenna un’assicurazione scritta, firmata dalla massima autorita’ sanitaria, attestante che gli effetti delle onde elettromagnetiche non produrranno in futuro alcun danno per la salute

4. che comunque nessuna antenna sia installata nei pressi di parchi pubblici e di scuole

5. che si utilizzi le antenne in cogestione in modo da ridurne subito il numero

6. che vengano sollecitamente effettuate le misure di campo nei pressi delle antenne non ancora controllate, comprese quelle militari e per uso civile (TV, ponti radio, radioamatori, radar, ecc.)

7. che siano rimosse quelle attualmente installate che non rispettano i requisiti indicati RAPPORTI CON I CITTADINI 1. il riconoscimento istituzionale del Comitato che ha diritto a partecipare agli incontri previsti in materia, quale interlocutore abituale dell’amministrazione